Home » Il valore dei buoni sconto per le famiglie italiane

Il valore dei buoni sconto per le famiglie italiane

07/09/2018

11,8 miliardi di euro è il valore del mercato della newsletter in Italia e ciò corrisponde all’1,1% dei consumi delle famiglie del Paese. Questo è solo uno dei numerosi dati emersi da uno studio statistico condotto da Newsletter2Go e BEM Research. L’indagine si è concentrata infatti sul valore dei buoni sconto ricevuti tramite newsletter dalle famiglie italiane.

Le domande dello studio

Lo studio si è basato su due domande: la prima relativa alla frequenza con la quale si sono acquistati dei beni utilizzando un buono sconto negli utlimi 3 mesi. La seconda domanda invece ha riguardato l’importo medio di questo acquisto.
Agli utenti che non hanno comprato nulla utilizzando un buono sconto si è chiesto il perché.

Molti italiani utilizzano i buoni sconto

Un primo dato emerso dallo studio è che il 55,4% degli intervistati ha fatto acquisti tramite un buono sconto ricevuto via newsletter negli ultimi 3 mesi. Una buona parte (25,1%) non ho fatto acquisti perché non ha trovato nulla d’interessante. La minoranza (20,6%) non ha ricevuto buoni sconto e non è interessata alle newsletter. Lo studio, in collaborazione con BEM Research, ha inoltre messo in rilievo come vi siano delle differenze fra le varie parti del Paese e fra uomini e donne quando si tratta di fare acquisti tramite i buoni sconto.

Questo studio statistico, in collaborazione con BEM Research, ci mostra come i buoni sconto ricevuti via newsletter giochino un ruolo importante per le famiglie italiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Newsletter2Go utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore. Se continui a navigare su questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookies. Acconsento.