Prova ora Login
Home » Il valore dei buoni sconto per le famiglie italiane

Il valore dei buoni sconto per le famiglie italiane

07/09/2018

11,8 miliardi di euro è il valore del mercato della newsletter in Italia e ciò corrisponde all’1,1% dei consumi delle famiglie del Paese. Questo è solo uno dei numerosi dati emersi da uno studio statistico condotto da Newsletter2Go e BEM Research. L’indagine si è concentrata infatti sul valore dei buoni sconto ricevuti tramite newsletter dalle famiglie italiane.

Le domande dello studio

Lo studio si è basato su due domande: la prima relativa alla frequenza con la quale si sono acquistati dei beni utilizzando un buono sconto negli utlimi 3 mesi. La seconda domanda invece ha riguardato l’importo medio di questo acquisto.
Agli utenti che non hanno comprato nulla utilizzando un buono sconto si è chiesto il perché.

Molti italiani utilizzano i buoni sconto

Un primo dato emerso dallo studio è che il 55,4% degli intervistati ha fatto acquisti tramite un buono sconto ricevuto via newsletter negli ultimi 3 mesi. Una buona parte (25,1%) non ho fatto acquisti perché non ha trovato nulla d’interessante. La minoranza (20,6%) non ha ricevuto buoni sconto e non è interessata alle newsletter. Lo studio, in collaborazione con BEM Research, ha inoltre messo in rilievo come vi siano delle differenze fra le varie parti del Paese e fra uomini e donne quando si tratta di fare acquisti tramite i buoni sconto.

Questo studio statistico, in collaborazione con BEM Research, ci mostra come i buoni sconto ricevuti via newsletter giochino un ruolo importante per le famiglie italiane.

Lascia un commento

    Newsletter2go verwendet Cookies, um Ihnen den bestmöglichen Service zu gewährleisten. Wenn Sie auf der Seite weitersurfen stimmen Sie der Cookie-Nutzung zu. Ich stimme zu.