Home » Più di 150 oggetti per le tue newsletter

Più di 150 oggetti per le tue newsletter

17/05/2018

Quando scrivi una email l’oggetto è uno degli elementi più importanti. Un oggetto buono ti assicura tassi di apertura maggiori. La sfida? Trovare quello giusto, che invogli il lettore ad aprire la email e a leggere il contenuto.
Abbiamo quindi studiato gli oggetti utilizzati dai nostri utenti che hanno riscosso più successo e abbiamo capito che sono due i fattori che giocano un ruolo fondamentale: la lunghezza e il grado di personalizzazione.

Gli oggetti che si rivolgono ai lettori in modo personale sono molto efficaci questi si sentono direttamente presi in causa creando un legame fra mittente e destinatario. Ma cosa s’intende per personalizzazione? Come vedrete, inserire il nome, il cognome o entrambi nell’oggetto permette di aumentare il tasso di aperture delle email.

La nostra analisi di circa 12.000 email ci ha permesso di vedere come il tasso di apertura delle newsletter personalizzate è di 6,6% più elevato di quelle che non lo presentano.
La maggioranza di mittenti ha inserito il nome dei destinatari come personalizzazione e ha ottenuto un tasso di apertura del 32,57% – molto elevato se si pensa che la media è solitamente del 20%.

Whitepaper 150 oggetti newsletter - Newsletter2go

Una volta confermati i tuoi dati riceverai il whitepaper e altre news interessanti sul mondo dell'email marketing. Potrai disiscriverti dalla newsletter quando vorrai. Facendo il download accetti l'informativa provacy di Newsletter2Go.

La lunghezza dell’oggetto è molto importante

La personalizzazione non è il solo elemento che gioca un ruolo importante: anche la lunghezza dell’oggetto può determinare l’apertura o meno delle newsletter. Perché?

    1. Il destinatario sa subito di cosa si tratta e può scegliere se aprire o meno la newsletter;
    2. Gli oggetti brevi attivano solitamente i lettori;
    3. Non si corre il rischio che gli oggetti non vengano mostrati correttamente se letti da smartphone o da schermi più piccoli.

La nostra analisi ci ha confermato che più breve è l’oggetto, più aumentano i tassi di apertura.

tassi apertura newsletter Newsletter2Go

Alcuni trucchi per migliorare l’oggetto delle email

Oltre alla lunghezza e alle personalizzazioni, ci sono altri trucchi che permettono di aumentare i tassi di apertura: scrivi all’inizio dell’oggetto il concetto più importante; segui le regole anti-spam in modo che la email non finisca nel cestino; utilizza verbi che attivano il lettore e lo spingono ad agire; scegli uno stile fresco e vivace.
Nel whitepaper troverai altri consigli importanti su come scrivere l’oggetto perfetto nonché più di 150 esempi per stuzzicare la fantasia. Qui sotto un piccolo assaggio dei diversi esempi che abbiamo raccolto per te.

I 10 oggetti migliori:

  • Non solo online: supporto tecnico in via Rossi 2
  • Estate in arrivo: scontissimi da MarinaShop
  • Gratissssss! -20% su tutte le scarpe, [Nome]
  • Mens sana in corpore sano: la migliore palestra a MI
  • [Nome], sai già dove andare in vacanza?
  • Cerchi casa? Siamo qui per aiutarti!
  • Do you speak english?! Corsi di lingua gratis –>
  • Non mi ricordo quale colore preferisci, [NOME]
  • Babbo Natale sta arrivando! Ecco cosa ti porterà, [Nome]
  • ❤ Sconti solo per te, [Nome]

In questo whitepaper ti mostreremo i trucchi per scrivere un oggetto delle newsletter perfetto, che invogli i lettori ad aprire la email. Abbiamo inoltre raccolto più di 150 oggetti appartenenti a 13 settori differenti. Buona lettura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Newsletter2Go utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore. Se continui a navigare su questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookies. Acconsento.