Home »

Lead generation: la guida completa

Come generare dei nuovi lead con l’email marketing

Una guida completa su come generare nuovi lead con l’email marketing

Scopri quali sono le strategie più importanti per la lead generation!

Inviare newsletter di Lifecycle con piattaforma Newsletter2Go

Che cos’è la lead generation?

Con lead generation si fa solitamente riferimento a diverse azioni di marketing il cui scopo è quello di ottenere nuovi contatti (ovvero lead) che potrebbero in seguito diventare nuovi clienti. Le strategie di lead generation servono quindi ad ampliare il proprio bacino di clienti e il fatturato.

Quali sono i canali per la lead generation?

Ci sono diversi canali attraverso i quali attuare questa tattica e si distinguono in due categorie: online e offline. Vediamone assieme alcuni:

OnlineOffline
SEO ovvero scrittura di contenuti del proprio sito con le parole chiave giustePubblicità cartacea via posta
SEA ovvero pubblicità tramite Google AdwordsPartecipazione a fiere, eventi, conferenze
SMM ovvero l’utilizzo dei social media e delle loro inserizioniCold call (Chiamata al telefono)
Email marketing ovvero l’invio di newsletter in modo automaticoDistribuzione di materiale pubblicitario a mano

I canali più utilizzati negli ultimi anni per generare nuovi contatti sono sicuramente quelli online che permettono di raggiungere un pubblico molto ampio in tempi brevi: mentre la lead generation offline ha dei confini spazio temporali più definiti (anche l’invio postale richiede alcuni giorni) e dei costi abbastanza elevati, quella online ha il vantaggio di essere economica e slegata da diversi vincoli. Le tattiche possono essere scelte anche a seconda della comunicazione ovvero se è B2B o B2C.

Generare lead online con l’email marketing

Fra le diverse tattiche di lead generation online ce n’è una molto vantaggiosa: l’email marketing, uno dei canali più efficaci per generare nuovi contatti perché:

  • Ha costi molto bassi
  • Permette di acquisire e fidelizzare i contatti in modo semplice
  • Raggiunge il tuo target in modo efficace
  • Può essere utilizzato facilmente anche da chi non ha conoscenze in campo

Come generare nuovi lead con l’email marketing

Generare nuovi contatti grazie all’adesione alla newsletter è davvero una buona idea! Vediamo assieme da dove partire e quali sono i passaggi necessari per acquisire nuovi contatti.

1. Il modulo d’iscrizione alla newsletter

Sempre più realtà che fanno comunicazione B2B e B2C inseriscono nel proprio sito web un modulo d’iscrizione alla newsletter. Questa strategia consente di raccogliere gli indirizzi email degli interessati e formare un database contenente nuovi lead.

Dove inserire il modulo d’iscrizione alla newsletter?

Sicuramente vale la pena inserirlo nel proprio sito web in modo che sia ben visibile: sulla home, nella zona dedicata ai contatti o in alto a destra.
Un altro consiglio è quello di creare delle finestre pop-up che compaiono dopo alcuni secondi in cui si chiede ai lettori se vogliono iscriversi alla newsletter.

Come inserire il modulo d’iscrizione nel tuo sito web

In pochi passaggi potrai implementare il modulo sul tuo sito web dando la possibilità a tutti i lettori di iscriversi. Vediamo gli step più importanti:

1. Iscriviti ad una piattaforma per l’invio di newsletter professionale, come quella di Newsletter2Go e crea la tua newsletter.

2. Crea il modulo d’iscrizione sulla piattaforma. Con Newsletter2Go è davvero semplice, come potrai leggere qui oppure vedere nel video tutorial qui sotto.

3. Inserisci il modulo d’iscrizione sul tuo sito web in html oppure se hai wordpress potrai seguire le nostre istruzioni.

4. Il modulo d’iscrizione può essere anche personalizzato con immagini e colori a scelta.

5. Ricordati infine di linkare sotto il modulo d’iscrizione l’informativa sul trattamento dei dati personali che dev’essere letta da chi si iscrive in modo da essere conforme al nuovo regolamento europeo GDPR.

Modulo iscrizione per lead generation

Il modulo d’iscrizione alla newsletter tramite Facebook

Un’altra buona strategia per la lead generation è integrare il modulo d’iscrizione nella propria pagina Facebook, permettendo alle persone che ti seguono di iscriversi alla rubrica ed essere contattati direttamente. QUesta procedura è molto semplice e da davvero buoni risultati.

newsletter_facebook_video_e_CTA Newsletter2Go

2. Il consenso degli utenti quando si fa lead generation marketing

Soprattutto ora, con l’entrata in vigore del GDPR, è importante avere prove certe che abbiamo ottenuto contatti rispettando il consenso degli interessati. In termini concreti è bene:

1. Utilizzare la procedura di double opt in.
2. Inserire nella newsletter la possibilità di opt out.
3. Inserire nel proprio sito l’informativa sul trattamento dei dati personali conforme al GDPR.
4. Chiedere esplicitamente il consenso per l’iscrizione nella propria mailing list.

Vediamo assieme che cosa significa.

Il double opt in e il consenso degli utenti

Un “must” quando si raccolgono leads con le newsletter è l’impostazione del double opt in: si tratta di una procedura in cui si chiede all’utente di dare il proprio consenso confermando il proprio indirizzo email. Il double opt in (chiamato anche DOI) è una procedura essenziale, soprattutto ora che è entrato in vigore il GDPR, perché consente di avere una prova sicura del consenso dato dagli utenti.

Come impostare il double opt in?

La procedura per creare una newsletter di DOI è semplice.

1. Il primo passo da fare è creare un account su una piattaforma professionale, come quella di Newsletter2Go.

2. Una volta attivato, potrai creare il modulo d’iscrizione che andrai ad inserire sul tuo sito.

3. Fatto ciò potrai creare e personalizzare la newsletter di DOI, tipologia di email già preimpostata nel sistema.

4. Collegherai infine con un click il modulo d’iscrizione al DOI. In questo modo chiunque inserisca i suoi dati riceverà il DOI che dovrà poi confermare.

DOI mailing Newsletter2Go

3. Cancellazione dei leads dalla newsletter

Quando si generano nuovi leads tramite l’iscrizione ad una newsletter è obbligatorio anche dare la possibilità a chi si è iscritto di disiscriversi. Questa procedura prende il nome di double opt out e consiste in pochi comodi passaggi. Sempre nel sistema d’invio delle newsletter che stai utilizzando potrai inserire il link di cancellazione automatico dalla mailing list. Questo dev’essere ben visibile in cima o in fondo alla tua email.

La cancellazione dalla newsletter e la perdita di un lead è sempre qualcosa di negativo?

No, infatti la disiscrizione dalla newsletter è meglio che ricevere una segnalazione spam da parte del destinatario. Inoltre quando un utente si disiscrive potrai chiedere i motivi della sua disiscrizione e ciò ti permetterà di calibrare meglio le tue email. Di solito ci sono infatti 5 motivi frequenti che portano le persone a disiscriversi ed è bene capire quale di questi vale per le proprie newsletter.
Nel video a sinistra potrai scoprire di più su come gestire i tuoi contatti con il software di Newsletter2Go.

4. Lead generation marketing: cosa fare e cosa evitare

Abbiamo visto come inserire il modulo di iscrizione e inviare poi delle newsletter ai una buona strategia per acquisire nuovi contatti, ma quali sono in generale le mosse da fare e non fare quando si usano i canali online per raggiungere questo scopo?

3 consigli da seguire per generare lead

  1. Studia il tuo target:  prima di cominciare con qualsiasi campagna di lead generation studia il tuo pubblico target. Si tratta di una mossa importante perché in base al tuoi pubblico potrai scegliere la strategia di lead generation più consona.
  2. Scegli i canali più opportuni: una volta studiato il tuo pubblico target scegli il canale migliore fra quelli online ed offline.
  3. Definisci un budget: stabilisci fin da subito quanto puoi spendere per ogni canale attraverso i quali generare dei nuovi leads.

3 cose da evitare quando si generano lead

  1. Acquistare lead da compagnie esterne: l’acquisto di indirizzi email non è raccomandabile soprattutto ora che è entrato in vigore il GDPR ed è necessario avere prova della concessione del consenso.
  2. Utilizzare strumenti poco professionali: se decididi fare lead generation online assicurati di utilizzare dei tool sicuri, come Google Adwords oppure sistemi conformi alle normative europee.
  3. Non chiedere il consenso agli interessati: ribadendo il concetto bisogna sempre ricevere l’ok da parte degli interessati che vengono inseriti nella propria pipe-line ovvero nel proprio canale di contatti. Chi non rispetta questa regola può rischiare multe salate.

In breve: come applicare strategie di lead generation attraverso l’email marketing

L’email marketing è una strategia vincente per generare nuovi contatti. Crea prima di tutto un modulo d’iscrizione alla newsletter che può essere personalizzato e poi inserito nel tuo sito web oppure sui tuoi social, come facebook.

Per rispettare le normative in vigore, come il GDPR, è necessario creare una mail di DOI in modo che gli utenti confermino attivamente di voler dare il proprio indirizzo email. Quando invierai poi le newsletter dovrai assicurarti che nel testo ci sia un link di opt out in modo che chiunque possa disiscriversi quando vuole. Dalle disiscrizioni potrai capire meglio il tuo pubblico e come migliorare la tua strategia. Scegli quindi software professionale – come quello di Newsletter2Go – che ti permetta di generare lead in modo sicuro e rispettando il consenso degli utenti 🙂

Invio buoni personalizzati Newsletter2Go

Newsletter2Go utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore. Se continui a navigare su questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookies. Acconsento.