Prova ora Login
Home » Features » Certificazioni

Le certificazioni per l’email marketing

Whitelisting e certificazioni Newsletter2Go

Quando un server invia una newsletter, il suo indirizzo IP compare come “indirizzo mittente” della newsletter. Quando un altro server riceve la stessa newsletter (ad esempio gmail.com), questo verifica l’indirizzo mittente di provenienza. Per evitare che la blocchi per sospetto di spam, sono state create apposite certificazioni per l’email marketing e apposite liste bianche (Whitelisting): se l’IP del proprio server d’invio è tra quelli nella lista bianca, l’email raggiunge direttamente la casella di posta in entrata dei destinatari, senza essere bloccata dai filtri anti-spam e innalzando il tasso di consegne.

Se l’IP non è in una lista bianca, la newsletter viene sottoposta al controllo anti-spam. Questo comporta la mancata consegna di una parte delle email con il risultato di ridurre notevolmente le percentuali di deliverability e compromettere la propria reputazione. Essere in possesso di certificazioni per l’email marketing significa inviare newsletter sicure e avere di conseguenza tassi di consegna elevati. Newsletter2Go è nella lista bianca di milioni di caselle di posta: questo si traduce in garanzia di consegna delle proprie newsletter. Fino al 99%!

I certificati di Newsletter2Go e le liste bianche

La lista bianca della CSA

Newsletter2Go è membro della Certified Senders Alliance, un progetto dell’Associazione tedesca per il marketing dialogico (DDV) e dell’Associazione tedesca per l’economia di Internet (eco). In qualità di membro di tali associazioni, Newsletter2Go è in grado di garantire la consegna delle tue newsletter presso i principali fornitori di servizi internet della regione DACH come ad esempio gmx.de, web.de, hotmail.de, Aol e molti altri, oltre ad evitare di sottoporle al controllo anti-spam.

Certified-Senders-Alliance

La certificazione SuretyMail

Avendo sottoscritto il programma ISIPP SuretyMail, Newlsette2Go assicura la consegna delle tue newsletter anche a provider di posta elettronica come AOl, Yahoo, Hotmail e Earthlink. Questa certificazione per l’email marketing consente alle tue newsletter di beneficiare di buoni per alcuni programmi anti-spam: se la casella di posta in entrata dei tuoi destinatari è protetta dai uno di questi programmi aumenterai la possibilità che la tua email giunga a destinazione. SpamAsassin, SpamCop e SURBL solo per nominarne alcuni.

Funzione extra: gli IP dedicati

Su richiesta Newsletter2Go mette a disposizione anche l’uso di IP dedicati. Si tratta di IP inseriti nelle liste bianche dei principali server di posta elettronica e utilizzati da un solo utente per l’invio delle proprie newsletter. In questo modo si possono infatti tenere meglio sotto controllo i tassi consegna e soprattutto la reputazione dell’IP. Prima di essere assegnati all’utente, gli IP dedicati vengono adeguatamente preparati.

Le procedure di autenticazione

L’autenticazione DKIM

Con i certificati di Newsletter2Go è possibile innalzare ulteriormente i tassi di consegna, corredando le newsletter di una firma del mittente. La procedura DKIM prevede l’associazione di una voce DNS al proprio indirizzo mittente. Questa voce consente ai server d’invio di Newsletter2Go di utilizzare il tuo indirizzo mittente e identificarti presso i provider di posta elettronica come mittente legittimo delle tue newsletter.

Firme DKIM-Sender-ID-e SPF

Sender ID e autenticazione SPF

Per confermare l’autenticità dell’indirizzo del mittente, puoi richiedere a Newsletter2Go di associare al tuo indirizzo email un record SPF e un Sender ID. Per farlo viene utilizzato un record DNS per il tuo indirizzo email mittente. Questo autorizza il server di Newsletter2Go a utilizzare il tuo indirizzo mittente. Per servizi di posta come Hotmail, outlook.com, MSN, Googlemail o Yahoo si dà ovviamente per scontato che il mittente dell’email sia anche il proprietario del rispettivo dominio d’invio.

Funzione extra: l’autenticazione DMARC

Per l’ottimizzazione del tasso di consegna si consiglia in aggiunta una certificazione DMARC. Questo protocollo di autenticazione ti identifica come unico mittente delle tue newsletter e viene consigliato dagli esperti di email marketing.