Home » Caratteristiche » Newsletter automatiche » Risposte automatiche e email di follow-up

Inviare email automatiche con Newsletter2Go

Incluso nella tariffa STANDARD
  • Invio automatico di email programmate
  • Invio di email di follow-up
  • Invio di autoresponder
  • Invio programmato di email personalizzate
Email automatiche e di followup piattaforma newsletter2Go

Come inviare email automatiche e personalizzate su base comportamentale

Newsletter automatiche e personalizzazione

Con la piattaforma per l’invio di newsletter di Newsletter2Go è possibile creare in pochissimi minuti email automatiche, email di follow-up e autoresponder. La caratteristica di queste newsletter è quella di venire inviate in automatica dal sistema in base ai comportamenti dei destinatari.

Essendo basate sulle azioni dei destinatari, le email automatiche hanno un elevato grado di personalizzazione. Il tasso di aperture e clic registrato da questo di email è quasi il doppio rispetto a quello registrato da normali newsletter. Il vantaggio di inviare email automatiche è quindi doppio: il tempo impiegato per la creazione delle newsletter è estremamente ridotto, i risultati registrate dalle singole campagne sono molto positivi.

Tasso di consegna newsletter Newsletter2Go

I diversi tipi di email automatiche

Newsletter2Go consente di inviare diversi tipi di email automatiche. L’invio delle email viene attivato dalle caratteristiche associate ai contatti o può anche essere impostato sull’API utilizzata.
Si può, ad esempio, inviare una newsletter solo a coloro che hanno completato l’acquisto dei prodotti nel carrello su un negozio online o solo a coloro che hanno chiuso la sessione senza comprare i prodotti.
A seconda del tipo di azione si può inviare l’email di follow-up che risponde alle esigenze del gruppo target.

Una volta creata la newsletter e impostati i criteri di invio, non resterà che verificare l’andamento delle campagne grazie ai report e monitoraggi in tempo reale della piattaforma per l’invio di newsletter di Newsletter2Go.

Consigli su come inviare email automatiche di follow-up e autoresponder

Le email automatiche possono essere impostate per diverse occasioni. Ecco alcuni esempi:

  • Newsletter di benvenuto dopo la registrazione su un negozio online o alla newsletter
  • Newsletter per consigliare altri prodotti simili a quelli acquistati
  • Newsletter di promemoria in caso di mancato acquisto dei prodotti messi nel carrello
  • Newsletter per richiedere una valutazione sui prodotti acquistati o sui servizi prestati

Nelle email di follow-up è fondamentale individualizzare al massimo i contenuti per non rischiare che il destinatario si accorga subito che si tratta di un’email automatica e perda l’interesse alla lettura.
Per farlo si può intervenire in diversi punti delle newsletter, a partire dall’oggetto. Anche l’incipit della newsletter deve essere personalizzato con il nome del contatto e evitare, se possibile, di usare un generico “Gentile cliente”.

Funzione teamwork creazione newsletter
Lo sapevi? Oltre agli elementi testuali, Newsletter2Go rende possibile la personalizzazione di intere caselle, consentendo di mostrare sempre i contenuti o i prodotti giusti ai gruppi target di riferimento. Iscriviti ora gratuitamente a Newsletter2Go e crea la tua prima newsletter con le personalizzazioni!

Newsletter2Go utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore. Se continui a navigare su questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookies. Acconsento.