Registrati gratis Login

Newsletter e marketing omnicanale

Email marketing multicanale

Il connubio perfetto tra newsletter e strategie di marketing omnicanale

Cosa dovrebbero sapere i gestori e-commerce sulle strategie di marketing omnicanale? Cosa si nasconde davvero dietro gli infiniti termini usati nel settore della vendita online e come si collocano le newsletter tra le strategie di marketing omnicanale? In questo post proveremo a dare qualche risposta a queste domande.

I principali canali di vendita

Per capire il significato della parola “omnicanale” bisogna in primo luogo capire quali sono i canali di vendita a disposizione. Accanto alle strategie omnichannel, vi sono infatti quelle singlechannel, multichannel e crosschannel.

Singlechannel

Con questo termine si indica una strategia di marketing monocanale tipica del sistema di vendita offline tradizionale attraverso un unico canale di vendita: il negozio fisico.

Marketing monocanale

Multichannel
Questo termine indica una strategia multicanale: il consumatore finale ha la possibilità di acquistare i suoi prodotti per lo meno attraverso due principali canali, quello offline e quello del webshop, quindi online.

Marketing multichannel

Crosschannel

La strategia crosscanale fa un ulteriore passo in avanti e collega tra di loro di diversi canali di vendita. Ad esempio il cliente può acquistare online e recuperare il prodotto finale nel negozio fisico.

Marketing cross channel

Omnichannel

La strategia di marketing omnicanale consente al consumatore finale di effettuare l’acquisto attraverso diversi canali, relazionati tra di loro in modo da offrire all’utente finale un’esperienza di acquisto dinamica e dalle diverse sfaccettature. Ecco un esempio di strategia di marketing omnicanale efficace.

Email marketing omnicanale

Consigli e buone pratiche per il marketing omnicanale

Scegliere una strategia di marketing omnicanale significa offrire diverse soluzioni tra loro coerenti. Ad esempio, il corporate design, le informazioni sui servizi e sui prodotti offerti e quelli sull’azienda devono essere sempre uguali su tutti i canali.

Più facile a dirsi che a farsi, considerato che i canali oggigiorno disponibili sono davvero diversificati e interagiscono in modo complesso tra di loro. Nel marketing multicanale i clienti vengono informati sulle offerte e le novità attraverso smartphone, TV, pubblicità, passaparola, tantissime app e ovviamente social network.

In questo quadro complesso le newsletter si pongono come un canale dalle numerose possibilità. Raggiungono i clienti direttamente nella casella di posta, hanno costi bassissimi se non nulli e possono essere inviate in modo semplice e rapido. E questi sono sono alcuni dei vantaggi che il marketing multicanale porta con se. Se queste sono accompagnate dall’uso di altri canali i vantaggi si moltiplicano.

1. I clienti al centro dell’email marketing

Creando newsletter con un software professionale per l’email marketing è possibile adattare la grafica al proprio design aziendale, aumentando la riconoscibilità del marchio. L’iscritto alla newsletter riconosce immediatamente da quale azienda sta ricevendo informazioni perché ne riconosce la grafica, identica a quella del sito del quale è visitatore. Una grafica coerente aumenta dunque la brand awareness.

Le newsletter devono poi essere compatibili con i diversi client di posta elettronica per scongiurare problemi di visualizzazione che indurrebbero i destinatari all’abbandono della lettura immediatamente dopo l’apertura dell’email. Per evitare ciò, è decisamente consigliabile usare un software professionale che verifichi la qualità della visualizzazione prima dell’invio definitivo della newsletter e garantisca che tutti i destinatari visualizzino correttamente i contenuti.

2. Plugin per l’e-commerce

Un altro aspetto che rende le newsletter lo strumento ideale per una strategia di marketing omnichannel sono i plugin per le piattaforme di vendita online, pratici da installare e usare.

Attraverso un software per l’email marketing la procedura di vendita online viene enormemente facilitata. Con l’aiuto dei plugin basta l’ID del prodotto per inserire nella newsletter tutti i principiali dati ad esso relativi (immagini, prezzo, descrizione, sconto, etc.). Questo consente di risparmiare tantissimo tempo e raggiungere un numero maggiori di potenziali clienti, grazie al tasto di condivisione sui social network associato al prodotto pubblicizzato nella newsletter.

La newsletter non è più una semplice email per informare i clienti sulle offerte e le novità. Gli iscritti hanno anche la possibilità di mettere direttamente nel carrello i prodotti visualizzati. L’integrazione inoltre può essere completata con un’intestazione e una scelta dei contenuti personalizzate e basate sul comportamento d’acquisto degli stessi destinatari.

3. Automazione nell’email marketing

Un ulteriore vantaggio delle email come strumento di marketing omnicanale è l’invio automatizzato. Dopo aver creato i contenuti si può infatti pianificarne e programmarne l’invio, ad esempio a tutti i destinatari che rispondono ad un determinato criterio o che hanno effettuato una determinata azione. Un esempio sono le newsletter di auguri di buon compleanno o quelle di benvenuto.

Le possibilità di combinare il marketing offline con quello online oltre che con l’invio automatico sono davvero tante. Ad un cliente che ha acquistato offline un prodotto si può inviare, ad esempio, un’email con articoli correlati o combinabili con quello acquistato o chiedere una valutazione online di questo.

Per i gestori e-commerce esiste un solo modo realmente efficace di condurre una strategia di marketing omnicanale di successo: rendere coerente le Customer Experience e usare un software per l’email marketing professionale.

Über den Autor

Angela Antonicelli
Country Manager Italia

War der Beitrag hilfreich?

Thank You!

Lascia un commento

Newsletter2Go utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore. Se continui a navigare su questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookies. Acconsento.