Registrati gratis Login

Come integrare l’email marketing con le strategie di marketing offline

Strategie di marketing online e offline

Il marketing online e quello offline di una impresa spesso sono così diversi tra loro da far pensare quasi che i clienti vivano in due mondi completamente distinti: da un lato il modo reale, con negozi fisici dove i clienti entrano per frugare tra i prodotti esposti e lasciarsi consigliare personalmente dagli addetti vendita, dall’altro il mondo digitale fatto di siti internet e shop online dove i clienti cliccano sui prodotti che vogliono acquistare, li inseriscono in un carello virtuale e completano l’acquisto con un pagamento online.

Le cose non vanno però sempre in questo modo. Se si osserva bene i clienti online e quelli “offline” acquistano lo stesso prodotto o sono addirittura le stesse persone. Per questo è importante capire come coniugare i due mondi e trarre il massimo da questa sinergia. Un modo per farlo è l’email marketing che consente di fondere in modo efficace le strategie di marketing offline con quelle di marketing online e dare nuova forza alle vendite risparmiando tempo e denaro, grazie ad una gestione più efficace delle informazioni a disposizione.

Perché è vantaggioso coniugare le strategie di marketing offline con quelle online?

1. Più rilevanza

Un recente studio condotto negli Stati Uniti mostra che il 60% degli intervistati, dopo aver ceduto le proprie informazioni personali, si aspetta di ricevere informazioni pubblicitarie o consigli per gli acquisti rilevanti. Per il marketing questo rappresenta una duplice sfida: in primo luogo bisogna trovare un modo per raccogliere le informazioni rilevanti, in secondo luogo bisogna sapere utilizzare i dati raccolti per le proprie attività di marketing.

Gli strumenti offline posso essere molto utili a tale scopo. Si possono osservare gli acquisti effettuati dai clienti, utilizzare questionari e scambiare due chiacchiere con i clienti. Ma oggigiorno è nel modo digitale che si possono raccogliere le informazioni più importanti, con il mezzo più semplice e al tempo stesso più efficace: l’email. Con un software professionale per l’email marketing si può capire chi e quando ha effettivamente aperto l’email, cliccato su quali contenuti e avere così un quadro più completo degli interessi dei propri clienti.

Osservando le statistiche non si può soltanto capire in che modo rivolgersi ai propri destinatari, ma anche quali sono i prodotti e i contenuti che ritengono più interessanti. E questo consente di rafforzare il rapporto con i propri clienti, online e offline.

2. Rafforzamento del branding

Il branding è importante perché aumenta la riconoscibilità del marchio e può essere rafforzato tanto offline quanto online. La grafica, i colori, l’immagine e il logo della propria azienda devono restare impresse nella memoria dei clienti, emergere dalla massa e soprattutto essere coerenti in tutte le strategie di marketing messe in atto.

Ogni volta che un cliente vede il nome di un’azienda o di un negozio deve trovarsi sempre di fronte allo stesso Corporate Design. Anche le promozioni dovrebbero essere sempre uniformate sui due mercati in modo da assicurare lo stesso trattamento a tutti i clienti, tanto del negozio fisico quanto del negozio online. Allineare le strategie di email marketing con quelle di marketing offline anche a livello di grafica e immagini può rappresentare davvero una grossa opportunità per qualunque tipo di attività.

3. Maggiore diffusione delle informazioni

Nel mondo pubblicitario offline il metodo classico per la diffusione di informazioni è la pubblicazione di opuscoli e cartelloni pubblicitari. Il mondo online offre tuttavia modalità più semplici, rapide ed economiche: con un’email non solo si possono informare i propri clienti sulle offerte in corso, sui nuovi prodotti in listino o sugli eventi ma si può anche stabilire un dialogo bidirezionale e più interattivo. Si può chiedere loro, ad esempio, di dare un feedback sui prodotti acquistati, di interagire con i social network o si può dar loro la possibilità di rispondere all’email per maggiori informazioni. Con l’email inoltre si possono raggiungere in modo mirato i propri clienti e, in questo modo, fidelizzarli.

Come collegare una campagna di email marketing con una campagna offline?

1. Raccogliere gli indirizzi email

La via più diretta ed efficace per raccogliere indirizzi email è il proprio sito internet. Basta infatti integrare un modulo per la sottoscrizione alla newsletter sulla homepage o invitare alla sottoscrizione subito dopo la chiusura della procedura di acquisto. Per invitare i clienti offline all’interazione online si possono invece offrire, ad esempio, sconti speciali a coloro che lasciano il proprio indirizzo email al momento del pagamento alla cassa; oppure si possono distribuire biglietti da visita o opuscoli con l’indicazione del proprio sito internet e l’offerta di sconti esclusivi a quanti si iscriveranno alla newsletter.

Un esempio efficace per combinare le due azioni è l’uso dei codici QR, che consente di passare dal cartaceo al digitale in pochissimi secondi. Fotografando il codice con uno smartphone i clienti vengono immediatamente inoltrati sul sito o direttamente alla pagina di sottoscrizione della newsletter.

2. Collegare le campagne in corso

Dopo aver raccolto gli indirizzi email e creato una newsletter dai contenuti rilevanti servono un paio di idee mettere in pratica le proprie strategie di marketing online e offline. Noi ve ne diamo alcune.

Opuscoli pubblicitari digitali. Se gli opuscoli sono già pronti per la stampa, vale la pena digitalizzarli e inviarli ai propri clienti anche per email. In questo modo non solo si possono raggiungere più persone, ma si raggiungono di sicuro quelle giuste.

Inoltrare le offerte offline per email. Il mondo offline e quello online possono essere messi facilmente in comunicazione pubblicizzando anche per email i prodotti in offerta nel negozio fisico. Questo porterà quasi sicuramente più clienti al negozio fisico e a un aumento delle vendite, oltre ad un rafforzamento dell’immagine aziendale.

Vendita online e offline simultanea. Offrire ai clienti offline e a quelli online le stesse promozioni ha due vantaggi: da un lato aumenta il raggio di azione della campagna in corso, dall’altro si offre loro una duplice esperienza di acquisto.

Buoni sconto digitali. Un altro modo per coniugare le due strategie è quella di inviare per email buoni sconto da utilizzare nel negozio fisico o, viceversa, inserire su un volantino un codice promozionale da riscattare sul negozio online.

Informare sulle novità. L’email è il mezzo più efficace per comunicare e diffondere informazioni importanti come ad esempio l’apertura di un nuovo negozio, cambiamenti degli orari di apertura o giornate aperte al pubblico e così via.

E tu, come coniughi le tue strategie di marketing online e offline? Lascia un commento a questo articolo e condividi con noi la tua esperienza di marketing.

Über den Autor

Angela Antonicelli
Country Manager Italia

War der Beitrag hilfreich?

Thank You!

Lascia un commento

Newsletter2Go utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore. Se continui a navigare su questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookies. Acconsento.