Come creare la newsletter giusta per San Valentino

Newsletter per San Valentino

Come scrivere un’email per San Valentino e andare dritto al cuore dei vostri iscritti

Come ogni anno torna l’occasione più romantica dell’anno, la festa di San Valentino. Dopo il Natale, decisamente una delle occasioni migliori per portare in alto il fatturato. Secondo le ricerche effettuate dall’Osservatorio Nazionale Federconsumatori, nel 2017 il budget medio che spenderanno gli italiani per tale festività è di circa 78 euro e circa il 28% degli italiani che compreranno un regalo, lo farà online. Un dato interessate soprattutto per coloro che gestiscono un e-commerce e offrono servizi (e la possibilità di acquistarli) online.

In questo articolo troverete alcuni consigli su come sfruttare al meglio il potenziale dell’email marketing nel giorno della festa degli innamorati.

I contenuti: non solo fiori e cioccolatini

Il giorno di San Valentino è molto atteso non solo dalle coppie di innamorati, ma anche da tutti coloro che possono approfittare del giro di affari che vi ruota intorno (gioiellieri, pasticcerie, fiorai e così via). Se anche voi gestite un’attività di questo tipo, potete considerarvi molto fortunati. Tutto quello che dovrete fare per San Valentino è semplicemente assicurarvi di riempire al massimo i vostri magazzini e pensare di pubblicizzare in tempo i prodotti che desiderate vendere, ad esempio con una newsletter pubblicitaria. Non dimenticate di inserire qui le giuste personalizzazioni in modo che ogni gruppo target possa visualizzare il prodotto più adatto alle sue esigenze.

Non preoccupatevi però se non siete tra i fortunati. Anche in questo caso una newsletter per San Valentino può darvi ottimi risultati. Basterà usare le parole e la grafica giusta e concentrarvi sulle necessità dei vostri clienti. Sempre più di tendenza per la festa di San Valentino sono ad esempio le vacanze brevi, un’occasione imperdibile per chi opera nel settore turistico- alberghiero per offrire il pacchetto ideale per la coppia di innamorati, dal viaggio alle possibilità di pernottamento, ai tour personalizzati.

Anche chi opera nel settore gastronomico può ritenersi tra i fortunati di cui sopra. Quale occasione migliore per inviare un invito via newsletter a prenotare una cena romantica a lume di candele? L’email potrebbe finalmente convincere tutti coloro che solitamente si fermano esitanti a leggere il menu sulla porta a entrare e godersi la cena tanto desiderata.

Immagine newseltter di San Valetino

Per i gestori di e-commerce l’occasione è particolarmente ghiotta per presentare i propri prodotti, con un occhio speciale per coppie e non, facendo sempre attenzione a pubblicizzare l’articolo giusto al cliente giusto. A seconda del gruppo target, potete infatti usare un tono classico, professionale o ironico – se siete certi che i vostri clienti possano intenderla e apprezzarla. Invitate i vostri clienti a fare qualcosa di buono per sé stessi, a dedicarsi del tempo; in questo modo anche i single potrebbero interessarsi alle vostre offerte.  Per i ritardatari è poi sempre utile inviare un promemoria dell’ultimo minuto con un buono acquisto sul vostro negozio online per il giorno degli innamorati.

Non siete gestori di e-commerce o pensate di non rientrare tra i fortunati? Non è detta l’ultima parola. San Valentino può diventare un’ottima occasione per rafforzare il rapporto con gli iscritti alla vostra newsletter. Potete ad esempio regalare un servizio extra particolarmente apprezzato dai vostri clienti, ad esempio una ricetta per una cenetta a lume di candela o una guida su come realizzare un regalo fai-da-te. Capite quello che i vostri clienti vogliono, quello che cercano e sviluppate la vostra newsletter in modo da rispondere alle loro esigenze.

Indipendentemente dal settore nel quale operate e dai servizi o prodotti offerti, la segmentazione dei contatti aumenta notevolmente i risultati delle vostre campagne marketing per San Valentino. In primo luogo, cercando di diversificare i prodotti sulla base del sesso dei clienti: gli uomini, ad esempi, oltre ad avere necessità diverse sono quelli che più spesso si riducono all’ultimo minuto per l’acquisto del regalo di San Valentino. Inviando una newsletter “dell’ultimo minuto” riuscirete di sicuro ad attirare le loro attenzioni e soprattutto aiutarli nella scelta del regalo. Oltre al sesso, è molto utile segmentare i propri contatti in base alle fasce di età, o se avete i dati a disposizione, in base allo stato coniugale o relazionale.

Ultimo consiglio, ma non meno importante: non trascurate i single. Creando una newsletter rivolta a tutti coloro che non festeggiano la festa di San Valentino (ad esempio con un oggetto del tipo “Noi pensiamo anche a voi”), non solo avrete un probabile vantaggio rispetto a molti vostri concorrenti, ma vi rivolgere di sicuro ad un gruppo di utenti molto ampio. Pensate, ad esempio, che ogni anno in Cina l’11 novembre si festeggia la festa dei single, uno dei giorni più proficui per i gestori di e-commerce. Nel 2016 sul gigante della vendita online Alibaba, in questa occasione sono stati fatturati oltre 16 miliardi di euro, di cui ben 13 miliardi da dispositivi mobili.

Cosa scrivere nell’oggetto dell’email di San Valentino

L’oggetto della newsletter di San Valentino deve essere decisamente creativo; la vostra sarà una tra le tante email che invaderò la casella di posta dei vostri clienti e per questo deve attirare più delle altre la loro attenzione. Cosa piace davvero ai vostri clienti? Come potete far loro un bel regalo? Pensateci su e riassumente il tutto in oggetto tra i 50 e i 60 caratteri.

Se possibile, rivolgetevi in modo diretto agli iscritti già nell’oggetto della newsletter. L’obiettivo di una campagna marketing di questo tipo del resto è proprio quello di rafforzare il rapporto con i clienti. Dunque perché non rivolgersi a loro in modo diretto? Inserendo il nome del vostro cliente nell’oggetto, potrà sentirsi speciale ed essere maggiormente incuriosito dalla vostra offerta.

Infine approfittate dei tanti simboli associati alla festa di San Valentino e inseriteli nell’oggetto: potete utilizzare i simboli di Unicode o crearli con la combinazione di caratteri, ad esempio “<3” e aumentare le possibilità che la vostra email si distacchi dalle altre.

Come impostare il layout e la grafica della newsletter di San Valentino

Per sapere qual è il layout giusto per la vostra newsletter di San Valentino è necessario conoscere bene i vostri gruppi target. I gusti dei destinatari potrebbero essere molto diversi tra loro ed è importante fare le scelte giuste per evitare di creare una newsletter che non abbia niente a che vedere con i loro gusti, anche da un punto di vista grafico.

Se i vostri destinatari preferiscono un design classico, potete usare i classici simboli di San Valentino come cuori, cupidi e fiori e puntare sulle classiche tonalità di rosso e rosa. Per alcuni, però, troppi cliché potrebbero non sortire gli effetti desiderati. Del resto per essere romantici non è necessario usare solo cuori e fiori; basta trovare gli elementi giusti e la giusta combinazione di colori e il gioco è fatto.

Conoscete bene quali sono i prodotti preferiti dai vostri clienti? Per non perdere l’occasione di pubblicizzarli e approfittare della festa degli innamorati, potete presentarti in cornici a forma di cuore o, se sapete cavarvela con la grafica, inserite dei riferimenti alla festa di San Valentino nelle foto dei vostri prodotti.

In ultimo, per il giorno di San Valentino vi consigliamo di usare GIF animati, ad esempio un cinemagraph. Accertatevi che il file non sia troppo grande, per non appesantire troppo la newsletter e ritardarne il caricamento, e state sicuri che la vostra newsletter non passerà inosservata.

Über den Autor

Angela Antonicelli
Country Manager Italia

War der Beitrag hilfreich?

Thank You!

Lascia un commento

Newsletter2Go utilizza cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Continuando a navigare su questo sito, si accetta l'uso dei cookie. Accetto.