Prova ora Login
Home » Blog » Automazione dell’email marketing [Parte 1/6] – Cos’è?

Automazione dell’email marketing [Parte 1/6] – Cos’è?

14/07/2015

Sempre più imprese ricorrono all’automazione dell’email marketing. Ma cosa s’intende davvero con questo termine? Come funziona l’automazione delle newsletter? È davvero effettiva come si crede? Con questo articolo, e con i prossimi cinque che seguiranno, vogliamo rispondere a questa e a molte altre domande. Vi illustreremo come creare una campagna di email marketing automatizzata oltre che darvi dritte e consigli sull’ottimizzazione delle stesse.

Serie di articoli sull’automazione dell’email marketing:

 

A cosa serve?

I principio di base dell’automazione dell’email marketing è semplice: una volta impostata una newsletter, questa sarà inviata automaticamente a tutti gli iscritti che rispondono ai criteri impostati. Un criterio può ad esempio essere l’iscrizione ad un determinato software, l’acquisto di un prodotto o altri eventi.

Lifecycle email marketing

Per descrivere questa tipologia di email vengono utilizzate diverse diciture nell’email marketing: email di serie, email di risposta automatica, email lifecycle o si parla, appunto, di automazione dell’email marketing. Il significato resta tuttavia lo stesso: le email e, più nello specifico, le newsletter vengono inviate automaticamente. L’automazione dell’email marketing non deve essere confuso, dunque, con le “newsletter classiche”, inviate una volta a settimana o una volta al mese in modo generico a tutti i clienti per comunicare le novità o le offerte in corso.
Con l’automazione dell’email marketing si vuole mirare soprattutto a creare un dialogo più diretto con i clienti e attivare determinate azioni sulla base del comportamento. Un esempio sono ad esempio le email inviate subito dopo la registrazione ad un sito per dare indicazioni su come procedere o le newsletter di auguri, con l’eventuale invio di buoni sconto, in occasione del compleanno.

Come cambiano i tassi di aperture e dei click delle email e delle newsletter automatiche?

La peculiarità dell’automazione dell’email marketing sta nell’invio mirato di email e newsletter in concomitanza con determinati eventi (acquisto, compleanno) compiuti dal cliente, il quale a sua volta non ne viene annoiato. Di conseguenza la probabilità che l’email venga aperta, letta e che si clicchi sui link in essa contenuti  è molto più elevata rispetto alle newsletter “normali”. Si registrano infatti tassi di apertura e dei click quasi raddoppiati: peccato lasciarsi sfuggire un’occasione come questa.

Campagne di email lifecycle e automatiche consentono inoltre di aumentare incredibilmente l’efficienza delle tuo lavoro, soprattutto in termini di tempo. Una volta impostata la newsletter e i criteri di invio, la campagna procede in modo automatico e garantisce l’invio delle email giuste, alle persone giuste, nel momento giusto.

Per chi è utile l’automazione dell’email marketing?

Il requisito principale per l’invio di newsletter sulla base del comportamento dei clienti o su determinati attribuiti è il possesso di tali attributi o la registrazione di tali comportamenti. Una volta che tali dati sono stati acquisti (ad esempio la data di nascita, data dell’ultimo acquisto, data di registrazione, ecc.) puoi procedere con la creazione delle tue campagne automatiche. Questo tipo di dati possono essere rintracciati in vario modo: dal tuo negozio online, dalla tua piattaforma CRM o CSM o in altre banche dati. I settori per i quali l’automazione dell’email marketing è particolarmente consigliata sono illustrati nella tabella di sotto:

 

software house gestori e-commerce associazioni
Email automatica con i primi passi da seguire dopo la registrazione
- invio dell’email di benvenuto dopo la registrazione sul portale di vendita
- invio di una newsletter di auguri per il compleanno con un buono sconto
- invio di una newsletter per inviare alla riattivazione dell’account dopo 90 giorni di mancato utilizzo

 

- invio auguri di compleanno ai membri
- invio newsletter di benvenuto ai nuovi membri

Le nostre conclusioni


L’email marketing può davvero dare risultati eccellenti se si hanno a disposizione i dati dei clienti e quelli relativi al loro comportamento di acquisto. Sulla base di queste informazioni perennemente aggiornate è possibile inviare newsletter con una risonanza piuttosto elevata tra gli iscritti. Per questo ti consigliamo di sperimentare questo tipo di newsletter anche nelle tue campagne. Nei prossimi articoli ti spiegheremo passo dopo passo come procedere, dalla creazione e invio fino al monitoraggio. Iscrivi ora e scopri tutti i vantaggi.

4 commenti

  1. […] ha ancora un asso nella manica: vediamo come migliorare l’email marketing con l’automazione in questo programma per […]

  2. […] un nuovo iscritto userà il modulo per sottoscrivere la newsletter, il software di Newsletter2Go invia automaticamente l’email di […]

  3. […] newsletter. Inoltre, grazie all’uso degli attribui è possibile impostare l’invio di newsletter automatiche, ad esempio una newsletter di auguri di buon compleanno o di […]

  4. […] L’automazione è una delle funzioni più potenti dell’email marketing moderno. L’obiettivo dell’automazione dell’email marketing è quello di creare una newsletter e fare in modo che questa sia inviata automaticamente ad un determinato destinatario o gruppo di destinatari al verificarsi di un determinato evento, ad esempio in occasione del compleanno o in seguito all’acquisto di un prodotto o dopo un anno dalla sottoscrizione della newsletter. […]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>